Le nostre risposte alle tue domande

Cessione del quinto dello stipendio

Le domande più frequenti che ci vengono poste sui nostri prodotti e servizi con risposte chiare e semplici.

Edit
I requisiti che vengono valutati dall’istituto di credito sono i seguenti:
  • Età del richiedente, deve essere compresa tra i 18 e i 70 anni.
  • Affidabilità creditizia del richiedente. Tramite la banca dati del Crif verrà effettuata la verifica della vostra affidabilità creditizia.
  • Contratto di lavoro/ posizione lavorativa. Questo per determinare le rate del piano di rientro del finanziamento e la capacità di solvenza del credito
Edit

Le principali differenze sono:

  • La rata. Nel caso della cessione, la rata è pari al quinto dello stipendio percepito. Nel caso del prestito la rata è in funzione di quanto stiamo chiedendo eper quanto tempo vogliamo fare il prestito.
  • Modalità di pagamento. Nel caso della cessione il pagamento viene effettuato direttamente dal datore di lavoro, mentre nel prestito viene eseguito direttamente dal titolare del credito con bonifico o bollettino postale.
  • Importo prestito. Nel caso della cessione l’importo si stabilisce sulla base dello stipendio percepito e del TFR maturato, mentre nel prestito si possono ottenere fino ad un massimo di € 30.000.
Edit

La consulenza sui prestiti può essere richiesta inserendo i propri dati al seguente link:

Edit

Forma di finanziamento che non è vincolata all’acquisto di un determinato bene, che viene rimborsata tramite rate mensili scadenziate tramite un piano di rientro prestabilito ad interesse fisso.

Edit

Il piano di rientro dei prestiti viene strutturato in modo che la banca rientri prima degli interessi e successivamente del capitale. Di conseguenza conviene estinguere il prestito nelle fasi iniziali di questo. Aspettare molto tempo significherebbe aver già saldato gli interessi e dover restituire solamente il capitale, il che non conviene

Edit

La cessione del quinto dello stipendio ha un processo più lungo rispetto agli altri prestiti e normalmente viene erogata a circa un mese dalla stipula.

Edit

Vi consigliamo di leggere l’articolo su “cos’è la cessione”(inserire link) dove viene spiegato come calcolarla tramite un esempio pratico.

Hai bisogno di aiuto?

Da oltre 20 anni ci occupiamo di finanziamenti e prestiti. Scrivici una mail attraverso la nostra sezione contatti per riportare la tua situazione e provvederemo a chiamarti per proporti una soluzione.

bg-image

prestito personale

Edit
I requisiti che vengono valutati dall’istituto di credito sono i seguenti:
  • Età del richiedente, deve essere compresa tra i 18 e i 70 anni.
  • Affidabilità creditizia del richiedente. Tramite la banca dati del Crif verrà effettuata la verifica della vostra affidabilità creditizia.
  • Contratto di lavoro/ posizione lavorativa. Questo per determinare le rate del piano di rientro del finanziamento e la capacità di solvenza del credito
Edit

Le principali differenze sono:

  • La rata. Nel caso della cessione, la rata è pari al quinto dello stipendio percepito. Nel caso del prestito la rata è in funzione di quanto stiamo chiedendo eper quanto tempo vogliamo fare il prestito.
  • Modalità di pagamento. Nel caso della cessione il pagamento viene effettuato direttamente dal datore di lavoro, mentre nel prestito viene eseguito direttamente dal titolare del credito con bonifico o bollettino postale.
  • Importo prestito. Nel caso della cessione l’importo si stabilisce sulla base dello stipendio percepito e del TFR maturato, mentre nel prestito si possono ottenere fino ad un massimo di € 30.000.
Edit

La consulenza sui prestiti può essere richiesta inserendo i propri dati al seguente link:

Edit

Forma di finanziamento che non è vincolata all’acquisto di un determinato bene, che viene rimborsata tramite rate mensili scadenziate tramite un piano di rientro prestabilito ad interesse fisso.

Edit

Il piano di rientro dei prestiti viene strutturato in modo che la banca rientri prima degli interessi e successivamente del capitale. Di conseguenza conviene estinguere il prestito nelle fasi iniziali di questo. Aspettare molto tempo significherebbe aver già saldato gli interessi e dover restituire solamente il capitale, il che non conviene